LA “FESTA DELLE LUCI”

Quotato in Borsa, con circa 13.000 dipendenti, il Gruppo gestisce la generazione, la vendita e la distribuzione di energia elettrica e la vendita e la distribuzione di gas, il teleriscaldamento, il ciclo dei rifiuti, la mobilità elettrica e i servizi smart per le città, l’illuminazione pubblica e il servizio idrico integrato. La sostenibilità è al centro della strategia industriale di A2A, fra le prime aziende ad aver definito una politica ispirata ai 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU. Per promuovere la crescita sostenibile del Paese e rendere la transizione energetica e l'economia circolare delle realtà concrete, il Piano Industriale prevede investimenti in progetti allineati all’Agenda ONU. Il Gruppo ha un modello di business che si propone di creare nel tempo valore sostenibile e condiviso per l’azienda e per i territori in cui opera e a tal fine mette a disposizione le migliori competenze e le più avanzate tecnologie.
Il sostegno a Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura, e al mondo della cultura in generale, è anche espressione del contributo che A2A, in quanto Life Company, vuole dare al miglioramento della qualità della vita delle persone. La Festa delle luci, che il Gruppo sta promuovendo a beneficio delle due città, costituirà infatti un’importante occasione per veicolare messaggi relativi alla tutela dell’ambiente e offrire un aiuto concreto alle famiglie del territorio che versano in situazioni di difficoltà.

LA “FESTA DELLE LUCI”
Brescia (10-19 febbraio) e Bergamo (17 -26 febbraio) diventeranno gallerie d’arte a cielo aperto, con una serie di prestigiosi artisti nazionali e internazionali, tra i quali Kumari Burman, Marco Lodola, Federica Marangoni e Ivan Navarro, che accompagneranno i visitatori alla scoperta dei tesori storici delle due città in un’alternanza tra passato, presente e futuro. Il programma sarà arricchito da performance live di musica, teatro e danza. La direzione artistica è affidata ad Angelo Bonello, light artist di fama internazionale e fondatore dello studio Kitonb con il quale ha realizzato opere e spettacoli in 40 paesi nel mondo.
Tutta l’energia utilizzata per alimentare la “Festa delle luci” sarà prodotta da fonti rinnovabili, le installazioni saranno progettate secondo criteri di efficienza energetica e sulle paline informative delle opere saranno veicolati consigli pratici su come ottimizzare i consumi e usare l’energia in maniera consapevole.
Allo scopo di supportare progetti per contrastare la povertà energetica destinati alle famiglie di Brescia e Bergamo che vivono situazioni difficili, A2A devolverà al Banco dell’energia il valore delle sponsorizzazioni dell’iniziativa “Adotta un’installazione” e quanto ulteriormente ricavato da attività collaterali dedicate a questo fine.
Banco dell’energia Onlus è l’ente senza scopo di lucro promosso da A2A e dalle Fondazioni AEM, ASM e LGH che offre supporto alle persone in difficoltà economica e sociale realizzando progetti legati al contrasto della povertà energetica, tra cui, ad esempio, sostegno per il pagamento delle bollette, promozione di attività formative sull’uso consapevole dell’energia, interventi di efficientamento delle abitazioni. Dal 2016 il Banco dell'energia ha raccolto e donato oltre 6 milioni di euro e aiutato più di 10.000 famiglie.

Hotel a Brescia 4 stelle